Image

Avete mai sentito parlare di Gluten Free, di certificazione Kosher o Halal? Non si tratta di trend o di mode del momento, ma di settori di mercato alimentare in costante aumento, che coinvolgono un numero sempre più ampio di consumatori e che, quindi, interessa anche il mondo delle caramelle.

Seppur prodotta con materie prime molto semplici, una caramella per essere davvero adatta a tutti deve seguire protocolli di produzione specifici, in grado di rispondere a precise necessità di tipo religioso o alimentare. Metodi produttivi che devono essere confermati da enti terzi attraverso, appunto, la certificazione.

Caramelle certificate Halal e Kosher
Ad esempio, la certificazione Kosher riguarda il rispetto di un insieme di regole religiose che governano la nutrizione degli ebrei osservanti le cui regole principali derivano dalla Bibbia. La parola ebraica “Kasher o Kosher” significa, infatti, conforme alla legge. Si tratta, dunque, di norme che riguardano sia gli ingredienti ammessi che le tecniche di lavorazione: certificare un prodotto secondo le regole Kosher, significa garantirne genuinità, salubrità, assenza di additivi o coloranti vietati (es. di derivazione animale o da insetti).

Per quanto riguarda il termine Halal (letteralmente “permesso”) fa riferimento a qualsiasi alimento, caramelle comprese, che può essere consumato da un musulmano. In termini generali gli alimenti di origine vegetale (ad eccezione di quelli in soluzioni alcoliche) sono Halal mentre alcuni prodotti di derivazione animale (es. maiale) sono vietati. La certificazione Halal, quindi, garantisce ai consumatori di fede musulmana la conformità di un alimento ai propri precetti religiosi.

Il mercato dei prodotti certificati Kosher e Halal non consta solo di ebrei e mussulmani che osservano queste norme alimentari, ma anche di milioni di vegetariani o individui che soffrono di intolleranza al lattosio.

Alcune linee delle nostre caramelle, dunque, possono fregiarsi di entrambe le certificazioni e rispondere alle esigenze di questo tipo di consumatori.

Caramelle Gluten Free
Aldilà dei precetti religiosi, è fondamentale fare attenzione anche agli additivi e agli addensanti utilizzati nella produzione delle caramelle: alcuni, infatti, possono essere estremamente pericolosi per chi soffre di intolleranza al glutine.

Ed è proprio per poter accontentare anche quella fetta dei consumatori affetti da celiachia che tutte le nostre caramelle sono assolutamente Gluten Free dato che l'addensante utilizzato è l'amido di mais naturalmente privo di glutine.

Volete saperne di più sulle nostre certificazioni? Contattateci.